AgriCultura

AgriCultura

Le attuali indicazioni e orientamenti delle politiche comunitarie attribuiscono un’enorme importanza alle risorse territoriali, culturali ed ambientali e alla loro capacità di incidere sullo sviluppo locale, spingendo verso l’attuazione di piani intersettoriali. La cultura sta diventando uno dei temi di maggior interesse per gli economisti, per il ruolo assunto dal settore ai fini dello sviluppo e perché, nonostante gli sforzi profusi negli ultimi anni, si tratta di un campo tuttora statisticamente poco esplorato. La valorizzazione dei beni culturali è individuata, infatti, dalle recenti politiche di settore come un potenziale di crescita economica e d’innovazione.

 

L’obiettivo del progetto è quello di realizzare un piano di ricerca multidisciplinare per migliorare la qualità dell’offerta territoriale integrata tra valorizzazione dei beni culturali, dinamiche del turismo e promozione di processi di gestione innovativi delle risorse naturali.

In particolare, i borsisti sono impegnati nello studio e nello sviluppo di due linee di ricerca: una orientata alla sperimentazione di nuove forme di valorizzazione dei beni culturali che vede coinvolti 4 borsisti presso l’Urt Ibam Cnr di Bagheria; l’altra indirizzata alla sperimentazione sul territorio di specie vegetali di interesse nutraceutico e salutistico, seguita da 5 borsisti ospitati all’interno dei laboratori del Crea Dc.


AREA AD EST DI PALERMO

Il caso di studio è il territorio ad est di Palermo, una zona ad alta densità di risorse culturali e ambientali di pregio, dove un uso appropriato delle risorse naturali può determinare un’armonia architettonica e ambientale: simbiosi tra funzionalità e bellezza.

Il paesaggio di questa area rappresenta una grande risorsa produttiva, ambientale, storico-culturale e sociale potenzialmente fruitiva.

.


DIRETTORE DI PROGETTO

Michele Massimo Mammano, direttore incaricato e ricercatore di III livello CREA

COORDINATORE DI PROGETTO

Salvatore Tosi, Economista – Ricercatore IBAM CNR

TUTOR

Giuseppe Cacciaguerra, Archeologo – Ricercatore IBAM CNR

Pietro David, Economista – Ricercatore IBAM CNR

Salvatore Tosi, Economista – Ricercatore IBAM CNR

STAFF PROFESSIONALE

Rosalia Merlo, collaboratore di amministrazione IBAM CNR


PROFILI PROFESSIONALI

I profili professionali dei borsisti coinvolti nel progetto rispondono alla precisa esigenza di definire un team di lavoro multidisciplinare in grado di raggiungere i risultati attesi e arricchire notevolmente le potenzialità della ricerca.

Il gruppo di lavoro è costituito, per la URT di Bagheria dell’IBAM CNR, da una professionista con competenze in storia, conservazione e valorizzazione dell’arte, dell’architettura e della città; da un’archeologa con competenze specifiche nello studio delle testimonianze materiali finalizzato alla ricostruzione dei processi culturali delle comunità antiche; da un’esperta in comunicazione istituzionale e d’impresa, con conoscenze relative al management delle aree museali/archeologiche e dello sviluppo territoriale, con particolare esperienza nella realizzazione, comunicazione e disseminazione di progetti di ricerca; da un’economista, con esperienza nel campo della tutela e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici.

BORSISTI DEL PROGETTO


SPIN OFF

Il progetto AgriCultura risulta cruciale per la capacità di attrarre talenti e catalizzare investimenti verso attività innovative, creando condizioni favorevoli per la nascita e l’avvio di un numero significativo di nuove start up e di spin-off di ricerca, con l’obiettivo di creare posti di lavoro qualificati e reggere la sfida della competitività a livello nazionale ed internazionale. Una delle scommesse più importanti riguarda soprattutto la sostenibilità dei risultati raggiunti in modo che possano essere utilizzati in maniera efficace, adattandoli anche a contesti differenti.

 

I commenti sono chiusi