Moneta: database di numismatica antica

Per la catalogazione digitale del Tesoro monetale di Misurata viene utilizzato il sistema informativo Moneta, caratterizzato da un software specificatamente sviluppato per disporre di una banca dati di numismatica antica che risponda alle regole catalografiche accettate dagli studiosi del settore e che sia consultabile sia attraverso internet che in modalità off-line: possibilità offerta da una applicazione front-end in grado di accedere ad una copia replicata dei dati numismatici nonché di poter memorizzare i risultati di una interrogazione nei formati compatibili con i software applicativi maggiormente utilizzati (doc,pdf, xls,txt).

Moneta_Forms
L’architettura di Moneta, rispecchia il modello Client/Server ed è costituita da un database relazionale, realizzato con Oracle DB Server su piattaforma MS Windows, con le tabelle opportunamente strutturate in modo da poter ottenere funzionalità innovative: tra di esse, l’ordinamento automatico mediante codifica numerica di campi significativi (Officina, Zecca, nelle epoche Romane, Greche, Bizantine e Medievali-Moderne, Autorità e Bibliografia), e l’utilizzo di un font specificamente creato per la digitalizzazione degli elementi figurativi presenti nella descrizione della moneta e utilizzabili anche nelle operazioni di interrogazione del database.

numismatica antica

La compilazione dei form di Moneta, avviene mediante l’ausilio della funzionalità di completamento automatico presente nei campi descrittivi del conio, tale da consentire la creazione di un Thesaurus particolarmente utile nelle operazioni di inserimento e interrogazione dei dati. Trattandosi di database multimediale, Moneta fornisce la possibilità di poter accedere in maniera nativa alle immagini dei conii con l’immediato vantaggio di ottenere informazioni sulle loro proprietà senza alcuna operazione preventiva in fase di inserimento: questa funzionalità rappresenta la base per l’implementazione di una procedura di interrogazione del database basato sul contenuto e/o attributi delle immagini tale da poter estrarre ulteriori informazioni anche dalla loro comparazione (in via di sviluppo).

Una delle peculiarità di Moneta, è la possibilità di accedere alle informazioni del database indipendentemente dalla piattaforma software utilizzata sfruttando esclusivamente il protocollo di comunicazione di Internet (TCP-IP).

Questo è consentito dall’utilizzo di un qualunque browser attraverso credenziali di accesso limitate soltanto alla consultazione delle schede, nonché dall’esecuzione di un’applicazione sviluppata in linguaggio di programmazione JAVA con cui è possibile anche consultare e/o modificare gruppi di schede memorizzate all’interno di un file (con estensione proprietaria .mon) senza la necessità di essere connessi a Internet.

numismatica antica

L’integrità e la consistenza delle informazioni memorizzate all’interno dal database viene comunque garantita in fase di reimportazione dello stesso file eventualmente modificato, mediante procedure di controllo, opportunamente implementate, che restituiscono come output finale il numero di schede effettivamente aggiornate.

tesoro di misurataPer la compilazione delle caselle di testo dei form di Moneta, sia nella versione Web che nell’applicativo stand alone in Java, si utilizza un font appositamente creato per l’inclusione, nella descrizione, anche di elementi figurativi presenti nella moneta. Questo font, redatto secondo lo standard Unicode, è di tipo searchable, ovvero utilizzabile anche durante l’interrogazione del database ed è inoltre totalmente compatibile con i principali browser oggi utilizzati.

In quanto prevalentemente rivolto agli studiosi di numismatica antica, Moneta dispone della funzionalità di creazione di un output, sia in formato cartaceo che digitale, redatto secondo le regole sintattiche da loro utilizzate. Questa consente pertanto di poter inviare direttamente alla stampante o di salvare in un file di testo (doc, pdf o txt) le descrizioni delle monete estratte in una interrogazione al database.numismatica antica

E’ in corso di sviluppo il progetto che prevede l’accesso al database mediante un’interfaccia “mobile” su dispositivi portatili “Android” (smartphone e tablet) nonché l’implementazione della struttura del database con software di tipo free.

database numismatica antica

 

 

A cura di Angelo Nicolosi (collaboratore tecnico presso la Sede IBAM CNR di Catania).

Galleria Fotografica della Missione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *