Katane – Figure d’Argilla: laboratorio di archeologia sperimentale

Nell’ambito dell’esposizione Katane tra mito e rito. Testimonianze cultuali di Catania greca allestita presso la ex Manifattura dei Tabacchi di Catania, dal Polo Regionale per i Siti Culturali di Catania in collaborazione con l’Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali del Consiglio Nazionale delle Ricerche (IBAM CNR), si svolge da alcuni mesi un laboratorio didattico, Allo zoo con i Greci, destinato ai bambini della scuola primaria e dedicato ai disegni di figure di animali di epoca greca, esposte nella mostra. A queste attività e in relazione alla mostra didattica Le terrecotte greche. Per chi? Perché? Come? si aggiunge ora un laboratorio di archeologia sperimentale, Figure d’Argilla, destinato a gruppi di studenti della scuola secondaria e dell’Università.

Gli studenti coinvolti potranno realizzare terrecotte figurate con matrici ricavate da originali d’età greca.

L’attività sarà preceduta da una visita guidata della mostra, dove sono esposti i reperti che verranno riprodotti, e da una lezione relativa alla fabbricazione di terrecotte in età greca. Ogni studente sceglierà una fra le molteplici matrici in gesso appositamente realizzate da maestri di Caltagirone direttamente su reperti greci rinvenuti nella deposito votivo di piazza San Francesco a Catania, realizzerà l’oggetto con argilla e seguirà le successive fasi di essiccazione e cottura in forno. Si tratta del primo esempio a Catania di archeologia sperimentale indirizzata agli studenti delle scuole secondarie e dell’Università.

La partecipazione al laboratorio sarà del tutto gratuita, ma occorrerà prenotarsi e concordare giorni e orari dell’attività. Ai partecipanti verrà fornito il materiale necessario: l’argilla, le matrici, gli strumenti utili alla rifinitura dei manufatti, il forno per la cottura.

Il laboratorio sarà presentato durante un incontro aperto al pubblico, presso la ex Manifattura Tabacchi di Catania, mercoledì 7 febbraio 2018, alle ore 16,00.

Introdurranno Maria Costanza Lentini (Direttore del Polo Regionale di Catania per i Siti Culturali) e Daniele Malfitana (Direttore dell’IBAM CNR).

Seguiranno gli interventi di Antonella Pautasso (Ricercatrice IBAM CNR) sugli aspetti scientifico-didattici dell’attività, di Patrizia Polizzi (Funzionario architetto del Polo) sull’organizzazione e allestimento del laboratorio, e di Marie Gabrielle Leonardi (Archeologa del Polo) sugli aspetti organizzativi e le modalità di partecipazione.

Concluderanno i due Maestri Ceramisti di Caltagirone Francesco Cannizzo e Nicolò Morales che sono stati fondamentali per la riuscita del progetto, avendo essi realizzato gli stampi o matrici da esemplari di statuette greche dal deposito votivo su richiamato con modalità tradizionali.

In occasione di questa presentazione sarà possibile prenotare una data per l’attività.


☞ SCARICA IL VADEMECUM DEL LABORATORIO

ULTERIORI INFO E CONTATTI

Polo Regionale di Catania per i Siti Culturali

Via Vittorio Emanuele II, 266 – Catania,

Tel. 095 7150508, poloregionalect.urp@regione.sicilia.it

Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali – Consiglio Nazionale delle Ricerche

Via Biblioteca, 4 – Catania,

Tel. 095 311981, comunicazione@ibam.cnr.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *