Immersive Experiences per l’IBAM CNR

L’IBAM CNR incontra Applix S.r.l. azienda italiana leader nel settore delle “immersive experiences”.


Si è svolto a Roma mercoledì 22 aprile, presso la Sala Croce della Presidenza del Cnr, un incontro operativo tra il Direttore del Dipartimento DSU, Riccardo Pozzo, il Direttore dell’IBAM CNR, Daniele Malfitana, e il Chief Executive Officer di Applix Group, Claudio Somazzi, per valutare possibili interazioni e collaborazioni tra l’IBAM e la società milanese.

applix

All’incontro hanno partecipato anche l’On. Ugo Intini, per conto di Goppion S.r.l., azienda mondiale leader negli allestimenti museali e alcuni giovani specialisti del Laboratorio di Archeologia immersiva e multimedia dell’IBAM CNR di Catania.

Applix_08

Applix è stata recentemente protagonista, insieme a Skira Digitaldella mostra Leonardo da Vinci 1452-1519 realizzata all’interno del Palazzo Reale di Milano, contribuendo alla realizzazione della prima applicazione al mondo progettata e sviluppata per le piattaforme Android, iOS e Oculus.

L’App Being Leonardo si presenta come una biografia immersiva di alta qualitàSi sviluppa intorno alla figura di Leonardo Da Vinci con l’obiettivo di offrire agli utenti la possibilità di ripercorrere l’intera vita dell’artista rinascimentale attraverso un viaggio tridimensionale in una delle menti più affascinanti dell’arte, della scienza e della storia dell’Italia.

applix2applix3L’App, realizzata anche grazie all’applicazione della tecnologia Bubble Viewer, si presenta come una vera e propria immersione nel mondo leonardesco: l’utente diventa Leonardo e ripercorre la sua vita da protagonista.

Tra gli ambienti immersivi realizzati: la bottega di Verrocchio, la Milano ricavata dai suoi disegni urbanistici, una battaglia con le sue armi innovative, un paesaggio toscano per i disegni sul volo, il refettorio del Cenacolo e varie ambientazioni dei dipinti per i disegni preparatori.

All’interno della galleria immersiva sono stati, inoltre, resi interattivi diversi dipinti e disegni di Leonardo quali la Vergine delle Rocce, il San Gerolamo degli Uffizi, la Gioconda, l’Ultima Cena, l’Adorazione dei Magi e l’Annunciazione. La tecnologia utilizzata per la realizzazione dell’App permette infatti di fruire delle opere in forma fluida e dinamica.

Gli edifici e le invenzioni sono stati ricostruiti in 3D. I modelli tridimensionali delle macchine, invece, sono stati inseriti  in contesti fisici realistici quali i canali, la città, la natura, il cantiere, la battaglia e il volo.

L’esperienza dell’App dedicata al genio di Leonardo Da Vinci apre le porte verso molteplici sviluppi futuri. Nelle prossime settimane si apriranno nuovi fronti che potranno vedere dialogare anche l’IBAM con l’azienda milanese per la valorizzazione di alcuni contesti del patrimonio archeologico, monumentale e museale del nostro Paese.

Un Commento:

  1. Pingback:"Immersive Experiences" per l’archeologia - Applix

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *