LuBeC 2015: l’innovazione al servizio della cultura

LuBeC  2015: Capitale Culturale e Capitale Umano. L’Innovazione al servizio della cultura.


banner lubec 2015L’undicesima edizione di LuBeC , in programma a Lucca l’8 ed il 9 ottobre 2015, affronta l’affascinante tema del capitale culturale legato a quello umano grazie all’applicazione delle nuove ed innovative tecnologie della comunicazione.

Quattro le macroaree tematiche dell’incontro: Istituzioni e Vision, Sviluppo e Business, Entertaiment e Audience Development, Energia e Mobilità.

Da un lato l’innovazione dei processi amministrativi e organizzativi, dall’altro  l’innovazione  nei  prodotti  –  per  il  riuso,  la comunicazione, l’accessibilità e la sicurezza – promossa presentando strumenti e servizi nati in seno al sistema imprenditoriale e della ricerca che si costituiscono come strumenti reali per lo sviluppo.

L’evento, promosso dal Comune di Lucca, dalla Provincia di Lucca, dalla Regione Toscana, dalla Camera di Commercio di Lucca, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca, svilupperà ampiamente il dibattito sulle modalità di gestione del patrimonio culturale italiano, evidenziando le potenzialità offerte da un sistema strategico manageriale ben organizzato e la forza prorompente di una buona quanto articolata attività di comunicazione.

Nella sessione plenaria di apertura di LuBeC 2015, interverranno ministri e personalità del mondo della cultura sui temi degli incentivi previsti per la cultura e l’innovazione dei musei fra pubblico e privato.

Sono previsti, inoltre, 18 workshop, un concorso di idee, Creathon, lanciato lo scorso anno e giunto alla sua seconda edizione, e la rassegna espositiva LuBeC Digital Technology.

lubec 2015

La seconda giornata del convegno, “TECHNO SCIENCE E PATRIMONIO CULTURALE: L’INCONTRO DEI SAPERI PER LO SVILUPPO DELL’AUDIENCE DEVELOPMENT“, realizzata in collaborazione con il Consiglio Nazionale delle Ricerche, presenterà un approfondimento in merito alle

opportunità e progetti in essere tra beni culturali e innovazione per rappresentare una visione contemporanea della divulgazione e della comunicazione orientate all’ampliamento dei pubblici. Il tema del raggiungimento di nuovi pubblici si lega in questo workshop alla comunicazione 4all, affinché il patrimonio culturale – di tutti e per tutti – possa trasmettere il suo messaggio a cittadini e viaggiatori.

Introdurrà il tema della giornata Daniele Malfitana, Direttore dell’Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali del CNR. Sarà presentato da Francesco Gabellone, Ricercatore IBAM CNR (Lecce) un intervento dal titolo “Approcci interdisciplinari per il miglioramento dell’accessibilità cognitiva dei beni culturali”.

Per ulteriori informazioni in merito al convegno è possibile consultare il sito dedicato a LuBeC 2015.

Iscrizioni aperte fino al 14 settembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *