3 Comments:

  1. Ci sono anche lavori che devono capire che devono cambiare e non è piu sostenibile avere o non ha senso avere. Vedi questi costruttori che vogliono coprire la terra di cemento .. dimmi se si può! Si dovranno riconvertire in manitentori (ristrutturazione) e anche costruzione, se proprio vogliono costruire ma farlo con materiali e architetture totalmente diverse.. vedi inhabitat .. es. Liberland, beirut green forest .. trasofrmazione…

    Cosi i tassisti per esempio non esiste oggi pensare che si possa dire no alla sostenibilità e al risparmio tecnologico che si ha tramite uber e similia e assaltare chi ne fa uso. Non ha senso. È come se le.compagnie telefoniche ci costringessero a fare abbonamenti (in molte lo fanno in Italia dove siamo indietro 10 anni circa rispetto al main stream tecnologico e innovazione non ne parliamo) e a usare gli sms quando uno volendo può non usare piu il credito telefonico e il numero per chiamare e scrivere… ebbene ē così….
    Un pò piu o meno circa meno quasi anche per gli archeologi, è così .. o ci si aggiorna e il lavoro dell archeologo lo fa chi merità e lo fa perfettamente open source open data traparenza meritocrazia al massimo internazionalita interdisciplinarità transdisciplinarità a palla di chi fa l archeologo e nuovi temi (si fa per dire visto che si usano da almeno 10 anni come blogs e geo radars…) altrimenti il solito archeologo ormai si è estinto anche lui come il tassista, l edile e l archeologo (soprattutto quelli che non hanno merito che non hanno valori non studiano o non hanno un minimo di qualita in auello che fanno – si intende per tutte e tre le categorie lavorative questo non solo per l archeologo).

    Qualità , aggiornamento continui (studio), saper mediare con altri ambiti… compartimenti stagni sono finiti .. non si va da nessuna parte non è sostenbile la specializzazione di ogni cosa senza capire il big picture .. specialmente in Italia.

    Stiamo ancora pensando “se” possiamo lavorare insieme tra regioni quando si tratta oggi di lavorare tra macro aree e a livello planetario … e noi ci si domanda se è il caso di interagire tra noi e fare open source open data.

    Il piccolo giardino è bruttissimo e non esiste.
    Si estingue. (Deve stare in comunicazione con gli altri).

  2. Da un newbie dell’argomento: siete fantastici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *