Promozione partecipata del patrimonio culturale: nasce ad Acireale un living lab di cultura e tecnologia

Il prossimo 26 maggio 2018 sarà inaugurato l’Acireale living lab di cultura e tecnologia, il progetto per la valorizzazione del patrimonio culturale e la fruizione turistica promosso dall’Associazione Ingegneriarchitettiacesi in sinergia con l’Ibam Cnr di Catania, positivamente accolto e inserito nell’ambito del bilancio partecipativo del Comune di Acireale.

Nel cuore del centro storico, all’interno del Palazzo del Turismo, il laboratorio è adesso fruibile e pronto ad accogliere il grande pubblico.


 

Ad Acireale cultura e tecnologia si fondono per dare vita ad un living lab all’interno del quale sarà possibile scoprire il patrimonio culturale e paesaggistico del territorio acese, attraverso ricerca scientifica, prodotti multimediali e strategie di storytelling.

Dalla collaborazione tra l’Associazione Ingegneriarchitettiacesi e l’Istituto per i beni archeologici e monumentali del Consiglio nazionale delle ricerche di Catania (Ibam Cnr), nasce così un progetto, positivamente accolto dal Comune di Acireale e inserito nell’ambito del bilancio partecipativo del Comune acese, per dotare la città di nuovi strumenti per valorizzare il patrimonio culturale.

L’Acireale Living Lab offre, infatti, una nuova modalità di conoscenza ed esplorazione dei beni culturali in cui la tradizionale visita si arricchisce di stimoli, contenuti, emozioni in grado di donare al visitatore un’esperienza culturale molto più articolata e di lunga durata. L’obiettivo del laboratorio è quello di migliore la diffusione delle conoscenze sul patrimonio storico archeologico ed architettonico e sul patrimonio intangibile legato agli aspetti tipici dell’artigianato del territorio, come ad esempio la lavorazione della cartapesta; ma anche la condivisione di informazioni di pubblica utilità.

Tra i prodotti realizzati e presenti all’interno del laboratorio, il visitatore potrà fruire di un virtual tour del territorio compreso tra Acireale e il Parco “Valle delle Aci”, esplorando virtualmente a 360° alcuni dei monumenti e dei cosiddetti punti di interesse (PdI) più significativi del territorio, accedendo a contenuti scientifico-divulgativi appositamente prodotti, oppure potrà farsi coinvolgere dalla visione di video ‘emozionali’ prodotti con lo specifico fine di valorizzare la città, la storia e la cultura di Acireale e i suoi principali beni materiali e immateriali. Questi prodotti sono stati realizzati grazie al contributo di un team multidisciplinare di ricercatori (archeologi e ingegneri), tecnologi (project manager, esperti di marketing territoriale e public engagement) e tecnici (fotografi, informatici, esperti in sistemi virtuali) dell’Ibam Cnr della sede di Catania.

All’inaugurazione saranno presenti il commissario straordinario del Comune di Acireale, Salvatore Scalia, il direttore dell’Ibam Cnr, Daniele Malfitana e il presidente dell’Associazione Ingegneriarchitettiacesi, Mariagrazia Leonardi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *