Ricercatrice dell’IBAM-CNR consegue il Grant dell’INSTAP

Per il terzo anno consecutivo, Antonella Pautasso, ricercatrice dell’IBAM-CNR della sede di Catania, ha conseguito il Grant dell’INSTAP (Institute for Aegean Prehistory) per il progetto di ricerca “The first phase of the Siderospilia necropolis, Priniàs”.

Il progetto di ricerca, che vede impegnati diversi ricercatori e tecnici dell’IBAM-CNR, è svolto in collaborazione con l’Università di Catania e con il Direttore della Missione Archeologica di Priniàs.

Il progetto di studio e pubblicazione delle circa 500 tombe della necropoli di Siderospilia, comprese tra il TM IIIC/SM e l’età arcaica, è mirato, in questo primo stadio, all’edizione della fase più antica e centrato prevalentemente sull’area delle grandi tombe a “pseudo-tholos” o a camera.

E’ prevista, nel corso del 2014, la preparazione di una relazione preliminare sull’attività svolta che sarà pubblicata su una rivista specializzata.

Inoltre, la ricercatrice  Antonella Pautasso è Membre du Comité de Lecture (Peer-reviewer) della nuova rivista online dell’Università di Strasburgo – MISHA: Archimède. Revue d’archeologie et d’histoire ancienne.

La collaborazione con l’Università di Strasburgo – MISHA – UMR 7044, che dal 2010 al 2013 si è svolta nell’ambito di due progetti bilaterali CNR-CNRS (responsabili: Antonella Pautasso e Daniela Lefevre Novaro) centrati sul problema della formazione e dello sviluppo della città a Creta, ha inoltre previsto la partecipazione di alcuni ricercatori dell’IBAM-CNR alle attività seminariali e al convegno conclusivo del progetto DIKIDA – finanziato dall’ANR.

La collaborazione scientifica consolidata nel corso di questi anni tra le due èquipes di ricerca, impegnate nelle due missioni archeologiche di Priniàs e di Dreros, prosegue attivamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *