La Chiesa di Santo Stefano a Soleto tra conoscenza e valorizzazione

Futuri possibili nei luoghi della Grecìa Salentina: la Chiesa di Santo Stefano a Soleto tra conoscenza e valorizzazione

Vincitore del bando Miur “Smart Cities and Communities and Social Innovation”, In-Cul.Tu.Re è un progetto di ricerca in cui sono stati indagati 12 “casi studio” nell’ambito del patrimonio culturale dell’Unione dei Comuni della Grecìa Salentina. Un progetto di innovazione sociale che vede coinvolto anche l’Istituto per i beni archeologici e monumentali del Cnr nell’attività di valorizzazione della chiesa di Santo Stefano a Soleto.


 

soleto 31 marzo 2016L’appuntamento è a Soleto giovedì 31 marzo, ore 18:30, presso il Centro Anziani. Il partenariato del progetto In-Cul.Tu.Re, in collaborazione con l’amministrazione comunale di Soleto, organizza l’incontro “La Chiesa di Santo Stefano, tra conoscenza e valorizzazione” in cui saranno presentati i risultati finali delle attività di ricerca condotte sulla Chiesa di Santo Stefano: il volume “La chiesa di Santo Stefano a Soleto. Indagini e approfondimenti” e il sistema di visita in realtà aumentata “Santo Stefano a Soleto”.

All’incontro prenderanno parte Graziano Vantaggiato, Sindaco di Soleto, Ivan Stomeo, Presidente Unione  dei Comuni della Grecìa Salentina, Maria Piccarreta, Soprintendente Belle Arti e Paesaggio per le province di Br, Le e Ta, Carlo Birrozzi, Soprintendente Belle Arti e Paesaggio per le province di Bari, BAT e Foggia, Paola Durante e Sofia Giammaruco, vincitori progetto In-Cul.Tu.Re., Rosa Lorusso Romito, Funzionaria di zona Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio per le province di Ba, BAT e Fg, Francesco Gabellone e Giovanni Quarta dell’IBAM CNR di Lecce.

 

Testimonianza della cultura figurativa tardogotica in Puglia, legata alla corte di Raimondello del Balzo Orsini, la Chiesa è stata nel tempo ampiamente studiata e oggetto di numerosi restauri curati alla Soprintendenza.

chiesa di santo stefano a soleto

Nell’ambito del progetto In-Cul.Tu.Re sono state condotte sul bene indagini e approfondimenti per la conoscenza e la conservazione dell’opera, ma anche per potenziarne la fruizione. La pubblicazione del volume offre nuove ipotesi su cronologie dei cicli pittorici e ambiti di appartenenza delle maestranze, oltre a nuovi dati tecnico-scientifici, inseriti in una pubblicazione fruibile da tutti, non solo per gli addetti ai lavori. Sono infatti rese disponibili informazioni sui pigmenti impiegati nella decorazione murale della chiesa grazie alle indagini di caratterizzazione condotte dai ricercatori G. Quarta, M. Masieri e D. Melica (Laboratorio di Archeometria Diagnostica e Conservazione, IBAM CNR di Lecce) e informazioni sullo stato di conservazione dell’edificio ottenute mediante indagini termografiche all’infrarosso curate dall’Arch. M. Volinia e M. Girotto (Laboratorio di Diagnostica non Distruttiva, Politecnico di Torino).

chiesa santo stefano

Visita la Chiesa di Santo Stefano a Soleto

Accanto alla pubblicazione del volume, sarà del tutto accessibile alla comunità di Soleto il sistema di visita in realtà aumentata Santo Stefano a Soleto, realizzato grazie al contributo di F. Gabellone, I. Ferrari, F. Giuri (ITLab, IBAM CNR di Lecce), che consente invece di conoscere e visitare la Chiesa andando oltre il visibile.

visita virtuale santo stefano


Fonte: Comunicato stampa IBAM CNR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *