THYSIA. Il rito segreto – Un’esperienza sensoriale nella religione della Sicilia greca

Cosa accadeva all’interno di un santuario greco? Cosa provavano i fedeli?

 Una performance che trasforma il dato archeologico in un’esperienza sensoriale per rivivere il “rito segreto”  nella religione della Sicilia greca.


Dal 24 al 30 giugno, Siracusa e Catania, ospiteranno l’evento “Thysía. Il rito segreto”, un’esperienza sensoriale che consentirà al pubblico di vivere, in prima persona, un percorso processionale che ricompone la quotidianità di un luogo di culto del mondo greco, “un’esperienza di fede” caratterizzata dall’incontro diretto con i personaggi del tempo, e che coinvolgerà tutti i sensi stabilendo una relazione univoca fra suoni, odori e materia.

L’evento, realizzato grazie all’intesa fra l’IBAM CNR (Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali del CNR), l’INDA (Istituto Nazionale del Dramma Antico), l’Accademia d’Arte del Dramma Antico – Sezione F. Balestra, in partenariato con il Polo Regionale di Siracusa per i siti e musei archeologici e il Polo Regionale di Catania per i siti culturali e sponsorizzato dall’ERG S.p.a, è rivolto all’aspetto performativo del rituale e affronta, in particolare, un tema di ricerca che consente di recuperare una parte importante dell’esperienza religiosa individuale, fortemente legata alle sensazioni provate dal fedele nel momento di comunicazione con la divinità e agli atti compiuti nell’ambito della prassi rituale. Performances e coinvolgimento emotivo, sono aspetti che sempre più frequentemente ritornano nella ricomposizione dell’esperienza religiosa greca e che implicano un’estensione della ricerca verso aspetti del rituale che il più delle volte non lasciano traccia concreta nella documentazione archeologica, ma possono essere ricostruiti attraverso un approccio filologico ad una serie di testimonianze (letterarie, epigrafiche, iconografiche, etno-antropologiche) che arricchiscono e completano il dato archeologico.

Il progetto di ricerca, ispirato ai laboratori di archeologia sperimentale “Figure d’argilla” (organizzati a Catania dall’IBAM CNR in collaborazione con il Polo Regionale di Catania) che hanno permesso ai ragazzi delle scuole secondarie di essere protagonisti di un’attività totalmente basata sulla riproduzione manuale della tecnica greca di modellazione a matrice, propone al pubblico un vero e proprio “viaggio emozionale”, finalizzato a ricreare le reali condizioni ambientali e sensoriali vissute dai fedeli all’interno di un santuario greco.

 

Daniele Malfitana

L’evento ‘Thysia. Il rito segreto’ è l’esempio concreto di quello che intendiamo quando parliamo di valorizzazione e divulgazione dei risultati della ricerca sul patrimonio culturale, quando parliamo cioè di public engagement e, quando parliamo ancora di responsabilità sociale. L’IBAM da sempre consapevole di tutto ciò ha avviato azioni finalizzate ad interessare e coinvolgere il grande pubblico. L’evento, reso possibile solo grazie al lavoro di una solida collaborazione tra tutti gli enti coinvolti, sarà l’occasione per mostrare nelle città di Siracusa e Catania come, dal sapiente uso del dato archeologico e dei suoi contrasti, possano nascere performance come queste in grado di trasmettere il senso e la percezione del passato.

 

Daniele Malfitana, Direttore IBAM CNR

 

La Fondazione INDA partecipa al progetto – nel quale le tecniche del  teatro immersivo si contaminano con quelle del laboratorio di ricerca – mettendo a disposizione le grandi capacità dei suoi addetti alle  scene e ai costumi (tra gli altri, in particolare, Enzo Campailla,  Tony Fanciullo e Marcella Salvo) e coinvolgendo gli allievi della  sezione “Fernando Balestra” dell’Accademia sotto la guida di  Sebastiano Aglianò e Michele Dell’Utri. Alla società ERG va il merito  di avere assicurato un fondo che l’INDA ha destinato alla  realizzazione del progetto. Tradizione e innovazione è il binomio  inscindibile per il nuovo corso inaugurato dalle rappresentazioni  classiche e dalle attività collaterali della Stagione 2019.

 

Mariarita Sgarlata, Consigliere delegato INDA


L’evento “Thysía. Il rito segreto”, che intende offrire ai partecipanti l’opportunità di vivere un’esperienza unica, è nato da un’idea di Antonella Pautasso e Fabio Caruso, ricercatori dell’IBAM CNR.


Hanno preso parte alla realizzazione dell’evento:

IBAM CNR

Angela Bellia, ricercatrice Marie Curie – IBAM CNR (esperta in archeomusicologia).

Samuele Barone, Giovanni Fragalà, Silvia Iachello, Tania Marchesini, Giusi Meli e Danilo Pavone.

INDA

La sezione “Fernando Balestra –  Accademia d’Arte del Dramma Antico” diretta da Sebastiano Aglianò.

Docenti: Serena Cartia, Mariuccia Cirinnà, Michele Dell’Utri, Elena Polic Greco, Giulia Valentini.

Allievi: Eleonora Acquaviva, Emanuele Alderuccio, Sofia Alderuccio, Maria Cristina Arcieri, Giulia Battiato, Lorenzo Battiato, Annachiara Brunetti, Federica Bianca, Carla Bongiovanni, Roberto Cavalcante, Carla Calcina, Daniele Calcina, Francesca Caruso, Moreno Cocola,  Daniele Cutrufo, Giulia De Leo, Marika Dell’Albani, Ginevra Di Marco, Gaia Di Pietro, Miriam Di Stefano, Michele Failla, Ludovica Faranda, Ginevra Fasanaro, Beatrice Ficara, Lorenzo Ficara, Maria Vittoria Fidone, Gabriele Fidotta, Ettore Fiondini, Gabriele Giannone, Giacomo Gionfriddo, Marta Guerci, Lucia Guzzardi, Alice Imbrò, Matilde Imbrò, Pietro Imbrò, Anita Inturri, Elsa Italia, Agnese La Ferlita, Diego La Posata, Manuel Fichera, Luca Fiore, Luciano Magnani, Gaia Marchese, Gabriele Martinelli, Carlotta Messina, Marta Miccoli, Martina Miceli, Elena Mielfi, Laura Migliara, Raffaele Modica, Rachele Moncada, Pietro Motta, Michela Nicastro, Asia Ortisi, Carlotta Romano, Francesca Rametta, Tommaso Russo, Adele Tarantello, Sonia Tarantello, Sara Santangelo, Gianmarco Silotti, Federico Sindona, Maria Alice Sindona, Ettore Signorelli.

Elementi scenici a cura di: Enzo Campailla e Tony Fanciullo.

Costumi a cura di: Marcella Salvo.

Polo Regionale di Catania per i siti Culturali

Giulia Falco e Patrizia Polizzi.


Calendario dell’evento “Thysía. Il rito segreto”

A Siracusa avrà luogo il 24, 25, 26 giugno 2019, a partire dalle ore 21:00, ad accesso libero, nell’affascinante cornice della Latomia del Paradiso, durante la settimana in cui il pubblico potrà godere dello spettacolo delle monumentali cave siracusane illuminate, in via del tutto eccezionale, dall’ERG S.p.a.

A Catania, il 29 ed il 30 giugno 2019, nella suggestiva ambientazione del secondo ambulacro del teatro romano. Per ragioni di spazio, a Catania, l’evento sarà organizzato in più turni per due gruppi di circa 30 persone per sera; è necessaria la prenotazione al numero del Polo Regionale di Catania per i siti Culturali di seguito riportato. Il primo turno avrà inizio alle ore 20:30.


PER ULTERIORI INFORMAZIONI

Urp Polo Regionale di Catania per i siti Culturali

E-mail: poloregionalect.urp@regione.sicilia.it | Telefono: +39 095 7150508

Urp del Polo Regionale di Siracusa per i siti e musei archeologici

E-mail: urpmuseosr@regione.sicilia.it | Telefono: +39 0931 489509

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *